-->
09
Ago-2015

San Leo

San Leo e il Cagliostro

Abbiamo raggiunto San Leo, questa città prende il nome dall’eremita San Leo, un dalmata compagno di San Marino. E per certi versi ricorda la vicina San Marino per come è arroccata su uno sperone roccioso.

Siamo in Emilia Romagna, in provincia di Rimini , ma San Leo fino al 2009 era nelle Marche in provincia di Pesaro Urbino

Fino al XII secolo il nome era Montefeltro, di qui passarono San Francesco nel 1213 e Dante Alighieri nel 1306 ma fu anche prigione del Cagliostro che dopo una vita errabonda nelle varie corti europee, fu condannato dalla Chiesa cattolica al carcere a vita per eresia e rinchiuso proprio nella fortezza di San Leo.

La fortezza costituisce il culmine di un complesso monumentale che comprende principalmente, all’interno del borgo, la cattedrale di San Leone, la torre civica, il palazzo mediceo e l’antica pieve.

Cagliostro (Giuseppe Balsamo) a Roma fece l’abate e anche il medico a piazza di Spagna. Raccolse proseliti come guaritore. Praticò magie. Fu massone. Viaggiò in tutta europa e il suo personaggio riuscì ad attirare le attenzioni della Santa Inquisizione. Addirittura si arrivò alla condanna a morte, poi tramutata da papa Pio VI nel carcere di San Leo.

Il luogo forse più celebre e visitato della fortezza è il “pozzetto”, ovvero la cella che si trova in una delle tre torrette quadrate del mastio e dove per quattro anni fu recluso l’alchimista Cagliostro, condannato per eresia e massoneria dalla Santa Inquisizione e morto proprio a San Leo nel 1795.

Le autorità ecclesiastiche raccomandarono ai secondini la massima cautela nel trattare con Cagliostro, del quale si temeva la fuga attraverso le sue arti magiche o per l’intervento dei suoi amici massoni.

La cattedrale di San Leone oggi si presenta in stile romanico con alcuni accenni di gotico (nelle navate laterali si vede infatti già l’arco acuto tipico del gotico) e anche capitelli corinzi oltre ai numerosi romanici.

La Torre Campanaria è alta 34 metri e ingloba al suo interno un’altra costruzione antecedente a pianta circolare che arriva fino alla cella campanaria e attorno alla quale gira una scala circolare che permette di raggiungere la cima.

La Pieve di Santa Maria Assunta è il più antico edificio di culto della città e del Montefeltro e rappresenta la prima testimonianza materiale della cristianizzazione della zona operata da San Leone nel III e IV Secolo.

0

 ama / 0 Kommentare
Condividi questo post:

Commenta questo post


Fare clic sulla forma per scorrere

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec